Ricette invernali

 

40 minuti

Farina di farro 500 g

Zucchero di canna integrale 100 g

Cacao amaro 75 g

Olio di semi 100 ml

Mandorle tritate e  abbrustolite 150 g

Vinsanto o latte 200 ml

Uvetta 100 g

Cannella 2 cucchiaini

In una spianatoia versate la farina setacciata e tutti gli altri ingredienti. Amalgamate bene Si ammorbidisce l'impasto con il vinsanto  o latte vegetale e si modellano dei polpettoni che, leggermente appiattiti, si tagliano a rombi delle dimensioni desiderate e si dispongono sulla piastra del forno già unta di olio e infarinata. Si cuociono a calore moderato (circa 170 °C per una ventina di minuti). 

Farro viola su letto di soia

35 minuti + 20 minuti

1 cavolfiore viola

250 g farro

1 porro

500 ml brodo vegetale o acqua

sale, pepe, olio

150 g soia gialla *

Mettete a bagno per otto ore la soia. Successivamente lessare la soia (35 min circa in pentola a pressione 50 min non in pentola a pressione). Salate a cottura quasi ultimata. Terminata la cottura mette da parte la soia.

Per la cottura del farro procedere nel seguente modo:  prendete una pentola e fate imbiondire il porro tritato finemente in un filo di olio. Aggiungete il farro e fatelo tostare per un paio di minuti, quindi versate il brodo e aggiungete il cavolfiore viola, che avrete precedentemente tagliato a pezzettoni. Coprite con un coperchio e cuocete il tutto a fuoco medio per 45 minuti (20 min  in pentola a pressione).

Quando tutti gli ingredienti saranno cotti, aggiustate di sale e pepe, ultimate con un filo di olio crudo e servite con la soia. 

Cavolfiore viola Brassica oleracea botrytis L. (famiglia Brassicaceae)

Ricco di potassio, calcio, fosforo, vitamina C. Contiene anche la vitamina K, utile nei processi di coagulazione del sangue, vitamina E, ad azione antiossidante e protettiva delle membrane cellulari. 

Inoltre il cavolfiore viola  possiede gli antociani sostanze che sono in grado di ridurre i danni provocati dall’azione dei radicali liberi,  protegge i capillari e di prevenire le infiammazioni, per non parlare della loro azione di contrasto nei confronti dei processi cancerogeni.

Proteine 2 g, Carboidrati 1,8 g , Lipidi 0,3 g, Potassio circa 350 mg, fosforo 69 mg, vitamina C 59 mg, calcio 44 mg.

Pizzoccheri con verza e tofu

20 min

 

400 g Pizzoccheri

200 g Verza

100 g di tofu

2 spicchi Aglio

5 foglie Salvia

Olio, sale, pepe

Cuocere la verza tagliata a listarelle in acqua salata, unire i pizzoccheri dopo 5 minuti

Nel frattempo tagliate il tofu a cubetti piccoli passatelo in un padella ampia, in cui dopo verserete i pizzoccheri, con l’olio, i due spicchi d’aglio e la salvia.

Dopo una decina di minuti raccogliere i pizzocheri con la schiumarola e versateli nella padelle con il tofu. Amalgamante il tutto e servite. 

Grano saraceno: Fagopyrum esculentum (famiglia delle Polygonaceae)

Presenta un elevata concentrazione di tutti gli amminoacidi essenziali. Facilmente digeribile poiché composto prevalentemente da amido del tipo amilopectina. ricco anche di sali minerali come rame, fosforo , ferro,  zinco , selenio e potassio.

Il grano saraceno possiede attività galattogoghe, quindi sarebbe utilissimo alle mamme. Indicato anche nelle diete sportive per le capacità di fornire energia e “vigore”. Il grano non contiene inoltre le gliadine del glutine per cui è gluten-free.

Inoltre una proteina del grano saraceno si lega saldamente al colesterolo  per cui è  rilevato che consentirebbe di ridurne significativamente l'assorbimento intestinale.

Proteine 13 g, Carboidrati 72 g, Lipidi 3,4 g,  Calcio 18 mg, Ferro 2,2 mg, Magnesio 261 mg.

Please reload